Seleziona una pagina

Come ogni produttore sa, la temperatura è uno dei fattori determinanti per innescare i processi di fermentazione del vino.
La Fermentazione Alcolica o primaria trasforma il mosto in vino, al quale successivamente la Malolattica o Fermentazione secondaria, conferisce doti di maturità e stabilità biologica.

Esistono diversi modi per ottenere il controllo della temperatura: principalmente con l’impiego di serbatoi climatizzati o gestendo la temperatura dell’ambiente mediante un impianto di climatizzazione oppure ancora attraverso l’adozione di serpentine o scambiatori.
Non sempre però è possibile adottare questi sofisticati tipi di impianti, vuoi per motivi di praticità, di impossibilità di adeguare strutture o serbatoi esistenti o ancora per fattori economici.

Resistenze elettriche enologia

La nostra azienda, attiva da 35 anni nella costruzione di riscaldatori elettrici, sollecitata dalle richieste che venivano dal settore enologico, ha messo a punto negli anni una serie di prodotti specifici, per fornire un aiuto alla soluzione del problema di riscaldamento del vino nei più diversi tipi di contenitore, partendo dalle barrique o dai piccoli tini fino ai grandi serbatoi.

Il problema principale era riscaldare il vino senza “cuocerlo” per ovviare a questo i nostri riscaldatori della serie WINE sono costruiti con un rapporto potenza/superficie molto basso, che permette di avere, in condizioni normali, una temperatura massima di contatto di circa 40°C. anche in assenza di controllo sulla guaina.
Bisognava costruire un prodotto che, lavorando in condizioni a volte difficili, fosse robusto ed affidabile, quindi abbiamo optato per materiali e tipologia costruttiva che ci permettessero di ottenere questo importante risultato, tutto ciò, insieme alla qualità del prodotto, da sempre apprezzata dai nostri clienti e ad un’attiva collaborazione con gli utilizzatori finali ci ha permesso di conoscere ed ovviare alle varie problematiche.

Possiamo finalmente affermare di aver messo a punto un prodotto che soddisfa pienamente le necessità per cui è stato concepito e che ci permette di essere leader nel settore, pur non abbandonando la ricerca che ci ha portato fin qui.

Chiusi per ferie estive dal 31 Luglio al 27 Agosto compresi